spettacoli

IL PRINCIPE FELICE - 7 GENNAIO

on .

genn-18 img1
Il principe felice
un racconto con musica
 
Elio Pandolfi voce narrante
Marco Scolastra pianoforte

Sala Casella, domenica 7 gennaio ore 17.30 

L’anno nuovo alla Filarmonica Romana si apre con la verve, l’energia e il carisma di Elio Pandolfi, classe 1926, che a pochi mesi dai suoi 92 anni continua con maestria e disinvoltura a calcare palcoscenici e sale da concerto. Con il pianista Marco Scolastra, con cui si esibisce in duo da diversi anni, sarà alla Sala Casella domenica 7 gennaio (ore 17.30, via Flaminia 118) per raccontare Il principe felice di Oscar Wilde, fiaba del 1888 che lo scrittore, poeta e drammaturgo irlandese dedicò ai suoi figli, attingendo al suo immaginario fantastico allo scopo di trasmettere i valori indispensabili per una vita “giusta e felice”.

Al racconto di Pandolfi si alternerà la musica per pianoforte di fine Ottocento e del Novecento scelta per l’occasione dallo stesso Scolastra: Dream Children op. 43 e Salut d’amour op. 12 di Edward Elgar, Five Waltzes e un movimento dalla Sonatina Romantica e Benjamin Britten (compositori entrambi inglesi) e The Spinning Top op. 11 n. 2 del compositore danese Carl Nielsen.

«Da giovincello – racconta Elio Pandolfi - andavo a studiare in terrazzo per godermi un po’ di sole, stare in pace con il buon Dio e con me stesso. Il 21 marzo, al giungere della primavera, arrivavano anche tante… tante rondini. Di corsa andavo a dar loro il benvenuto, godendomela nel vederle costruire nidi d’amore e di felicità. Qualche volta perdevano il volo. Le raccoglievo unendo le mani per farle rivolare. Ci riuscivo spesso. Se mancavo qualche giorno, trovandole morte, le avvoltolavo in una carta d’argento, mettendole sotto una tegola. Quante tegole - sopra il tetto del terzo piano del “Gioberti” - hanno ospitato le mie rondinelle pellegrine!». 

Programma completo su www.filarmonicaromana.org 

Condividi questo articolo

facebook