Cultura

Stampa

ARCHEOCHICCA (LXIX) - AFFIBBIAGLIO DELL'ACCESA

on .

dic-19 disegno-titolo - Copia - Copia 2 - Copia
DIMORE, FORNI E FONDITORI
ATTORNO AL LAGO PREMIATO

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO
GIOVANNANGELO CAMPOREALE
MASSA MARITTIMA, GROSSETO


di Sergio Murli
Notizie dal Grossetano. Vogliamo parlare, questa volta di una interessante fibbia di bronzo, più correttamente affibbiaglio, che è un autentico piccolo capolavoro: intanto è stato ritrovato nelle due parti, speculari, che si univano poi tramite tre ganci su una che si inserivano in tre anelli dell’altra; notare le due fessure alla fine delle parti metalliche dove veniva infilato evidentemente il tessuto o il cuoio della cinta da indossare.

Stampa

ARCHEOCHICCA (LXVIII) - LO STAMNOS ATTICO

on .

nov-19 disegno-titolo - Copia

ERACLE VINCENTE E BEFFATO
UCCIDE E… RITIRA IL PREMIO

MUSEO ARCHEOLOGICO 
NAZIONALE DI SIENA

di Sergio Murli
Siamo nella stupenda Siena  –  che altro dire? – dove si trova un altrettanto magnifico Museo archeologico; nel cui Edificio, opera come Responsabile del Servizio programmazione culturale musei e servizi amministrativi la Dottoressa Debora Barbagli, nostra referente,  sotto l’attento controllo della Dottoressa Giuseppina Carlotta Cianferoni, Responsabile del Museo Archeologico Nazionale.
Stampa

ARCHEOCHICCA (LXVI) - MOSAICO DI PESCI GUSTOSI

on .

sett-19 disegno-titolo CCI29082019 - Copia - Copia - Copia

IL MARE IN UNA STANZA

MUSEO ARCHEOLOGICO DEL 
TERRITORIO DI POPULONIA (LI)

di Erika Grilli, Parchi Val di Cornia SpA

Ringraziamo subito la rivista “Venturina Terme”, che cortesemente ha concesso la pubblicazione di questo articolo della Dottoressa Grilli, già affascinante e suggestivo nel titolo, da suggerire di inserirlo nella nostra rubrica. Buona lettura. (s.m.)
Stampa

ARCHEOCHICCA (LXV) - IL CRATERE SATIRESCO

on .

lug-19 bis-disegno-titolo

SOFOCLE, LA FATAL PANDORA
E I SATIRI MARTELLATORI

MUSEO ARCHEOLOGICO DEL TERRITORIO
DI POPULONIA , PIOMBINO (LIVORNO)

di Sergio Murli

Vi parliamo di una magnifica opera attica del V sec. a.C., che ci ha incuriosito per le sue figure e per la sua, possibile, spiegazione davvero interessante e straordinaria nelle raffigurazioni vascolari che a quei tempi, quasi sempre si servivano dei miti, ben conosciuti allora.
facebook