Cultura

Stampa

ARCHEOCHICCA (LII) - LA TORRE DEL MORDILLO

on .

mag-18 disegno-titolo - Copia - Copia - Copia
SPADA E FODERO 
ARMI PER ESISTERE
 
MUSEO DEI BRETTII E DEGLI ENOTRI COSENZA


di Sergio Murli
Perché quella spada e quel fodero? Sono il simbolo di un popolo, che su di essi ha costruito la sua difesa; compagni fedeli di ogni azione, sia stata essa offensiva, come difensiva.
Stampa

ARCHEOCHICCA (LI) - OCHETTA PELA' DI MORLUNGO

on .

apr-18 disegno-titolo - Copia - Copia

GIOCATTOLO O VEICOLO
MISTICO PER L’ALDILÀ?

MUSEO NAZIONALE 
ATESTINO, ESTE (PD)

di Sergio Murli

Il magnifico rapporto professionale che ci avvicina alla Dottoressa Gonzato, Direttrice del Museo Nazionale Atestino, era inevitabile sfociasse in questo scritto che ci permette di sfiorare un oggetto che soltanto a guardarlo ci pervade di tenera partecipazione, tanto per non usare la parola commozione.
Stampa

ARCHEOCHICCA (L) - DAL PALEOLITICO AI ROMANI

on .

mar-18 aryballos protocorinzio cozzo michelicchio1 - Copia - Copia

LONTANO DAI MODELLI
DEL MUSEO “ANTIQUATO”
 
MUSEO CIVICO DEI BRETTII
E DEGLI ENOTRI, COSENZA
 

di Maria Cerzoso (*)
 
Egregi Lettori, abbiamo pensato a lungo all’”evento”rappresentato dalla cinquantesima puntata della nostra “archeochicca”: inizialmente avremmo voluto ricordarlo con una noticina; poi, complice la concomitante confusione – anche mentale – di un trasloco in atto e mettiamoci pure lo stato di salute non esaltante, abbiamo deciso che migliore occasione di quella capitataci non poteva giungere. 
Stampa

ARCHEOCHICCA (XLIX) - DEDICATO ALLA DEA MEFITE

on .

feb-18 disegno-titolo - Copia - Copia - Copia - Copia
LO XOANON DELLA “IRRESPIRABILE”
TEMUTA E AMATA MALGRADO I MIASMI

AVELLINO, MUSEO IRPINO
SEZIONE DI ARCHEOLOGIA

di Sergio Murli
Ancora una volta, pazienti e indulgenti Lettori, Vi racconteremo di un vero prodigio, un legno scolpito ed effigiato trovato assieme ad altri, forse di minor pregio artistico e relativamente più recenti, nella fanghiglia di un lago campano e che, nonostante l’età, si è conservato magnificamente per una serie di circostanze fortunate, a dispetto del clima piuttosto umido della zona e l’immersione; già, ma sapete quanti anni ha?
Stampa

ARCHEOCHICCA (XLVIII) - IL CARRO DELLA CA' MORTA

on .

genn-18 disegno-titolo - Copia - Copia - Copia

FEDELE ALLA PADRONA
AL DI LÀ DELLA MORTE

MUSEI CIVICI  DI COMO

di Sergio Murli
Buon anno a tutti.
C’è una cosa che ci permette di sognare; sognare sempre in ogni circostanza vicende forse soltanto idealizzate ma, fino a prove contrarie, davvero affascinanti; sulle quali costruiamo gli episodi che ci permettono di credere in una storia, forse favoleggiata, quasi desiderata, delle nostre chicche: chissà, rimanere un po’ fanciulli non è poi così male, ci fa tornare (rimanere?) a migliaia di anni fa, quando il mondo era sì più aspro, ma certamente più ingenuo, più buono.
facebook