attualita'

Stampa

CEREALIA - 8-11 GIUGNO

on .

giu-17 ceralia1 image002 - Copia 
Promosso dalle associazioni culturali M.Th.I., Archeoclub d’Italia-Roma, Agroalimentare in rosa e Prospettive Mediterranee, in collaborazione con istituzioni nazionali ed internazionali, il festival Cerealia cerca ogni anno di portare il suo contributo all’interscambio culturale nel Mediterraneo a vari livelli, affrontando i temi dell’alimentazione, dell’ambiente, dell’economia, del turismo e della cultura.


 
La settima edizione (8-11 giugno 2017) fa una dedicata speciale all’Unione Europea e ai 60 anni dei Trattati di Roma. Il Festival ha ricevuto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo, dell'Ufficio in Italia della Commissione Europea, del MAECI, MiPAF e di numerose altre istituzioni pubbliche e private. La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche europee - ha inserito l’evento nel Calendario delle iniziative istituzionali relativo al 60° anniversario dei Trattati di Roma. L’EFA (European Festivals Association) ha riconfermato a Cerealia l’EFFE Label 2017-2018, marchio dei festival europei di eccellenza.
giu-17 cerealia2 image002 - Copia 
Riflettere su cosa ha significato “Europa” in questi sessanta anni, oggi più che mai è necessario per ridare valore a quel patto siglato tra i sei paesi firmatari. La dedica all’Unione Europea vuole dare anche risalto al valore delle diversità, che nutrono l’unicità del continente Europeo e alla sua capacità di dialogo, in particolare con la sponda sud del Mediterraneo.

Proprio i cereali e il pane hanno costituito il progetto identitario del Parlamento Europeo all’Expo Milano 2015; la “spiga d’oro” è stata presa come simbolo a rappresentare l’Europa, volendo soddisfare il quesito sulla possibilità di raggiungere la sicurezza alimentare attraverso la buona cooperazione, non solo fra i diversi paesi, ma anche fra scienza e agricoltura, fra innovazione e tradizione.

Sarà così la filiera professionale, dal lavoro della terra alla ricerca scientifica, al centro del programma di Cerealia 2017: tema guida quindi “arti e professioni. Identità e culture”; mentre l’orzo è il cereale scelto per l’approfondimento a cui sarà dedicato un convegno a Roma il12 giugno. Sempre a Roma il 9 giugno all’Auditorium di Mecenate, una tavola rotonda farà un focus sul turismo sostenibile, in occasione dell’Anno Europeo dedicato a questo tema.
 
L’edizione 2017 è dedicata poi alla memoria del prof. Silvio Moretti recentemente scomparso. Già membro del comitato scientifico di Cerealia, esperto di celiachia e certificazione halal,  il prof. Moretti è stato tra i primi sostenitori morali del festival.
 giu-17 shutterstock 109042067
Confermando la sua struttura di festival diffuso, Cerealia presenta quest’anno un ricco programma d’iniziative in vari luoghi di Roma, Comuni nel Lazio e diverse regioni italiane. Molte delle attività realizzate fuori Roma, sono partite già a fine aprile (Tarquinia) e maggio (Terracina), attraverso un ricco calendario che si estenderà fino a novembre 2017.
 
Diversi i partner tecnici ed organizzativi e le istituzioni patrocinanti, che hanno aderito e a cui va il nostro più sentito ringraziamento.
 
I  primi appuntamenti che vi segnaliamo a Roma:
 
Domenica 4 giugno
ARCHEOITINERA – ROMA
Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari - Museo delle Civiltà  | p.zza Gugliemo Marconi 8/10
Visita guidata all’unico museo statale in Italia con competenze specifiche nel campo delle materie demoetno-antropologiche, che conserva oltre centomila documenti delle tradizioni popolari di tutte le regioni italiane, acquisiti dal 1906 ad oggi.
A cura di Archeoclub di Roma, Alessandra Pignotti
giu-17 Cerealia 2016 Domus Romana x 1 
Giovedì 8 giugno
Sala Pietro da Cortona | P.zza del Campidoglio, 1
17:30 Cerimonia di apertura del festival. Passaggio del testimone dal Marocco all’Unione Europea.
Tavola Rotonda: Integrazione, cultura e sviluppo: quale futuro per l’Europa e il Mediterraneo.
Relatori: Min.pl. Enrico Granara (MAECI - Coordinator Euro-Mediterranean Multilateral Activities - Directorate General for Political and Security Affairs - Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation), Giuseppe Giliberti (Presidente della Scuola di Giurisprudenza dell'università di Urbino / Presidente del Management Board dell'Euro-Mediterranean University di Pirano),
modera Enrico Molinaro (presidente Prospettive mediterranee).
Il mito di Europa, performance con Diana Forlani e Aziza Essalek (voci recitanti), Michele di Filippo (chitarra)
 
Prenotazione obbligatoria per tutti gli eventi
 
Il programma completo è consultabile online sul sito del festival: www.cerealialudi.org 
        

Condividi questo articolo

facebook